News

PTC Q2 FY'16 Earnings Press Release

PTC annuncia i risultati del secondo trimestre dell'anno fiscale 2016

Le prenotazioni hanno superato la fascia alta del range di riferimento mentre la transizione del modello di business accelera con gli abbonamenti al 54%

NEEDHAM, MA, 1 giugno 2016 – PTC (NASDAQ: PTC) ha comunicato i risultati finanziari del secondo trimestre dell’anno fiscale 2016, conclusosi il 2 aprile.

Il secondo trimestre 2016 si è chiuso con ricavi GAAP che hanno toccato quota 273 milioni di dollari. I ricavi non GAAP si sono invece attestati sui 274 milioni. La perdita GAAP netta è stata di 5 milioni di dollari o 0,05 dollari per azione, mentre il reddito netto non-GAAP è stato pari a 26 milioni di dollari o 0,23 dollari per azione.

Rispetto al secondo trimestre 2015, la valuta ha inciso negativamente sui ricavi nella misura di circa 9 milioni di dollari e sull'utile per azione non GAAP per circa 0,01 dollari per azione.

James Heppelmann, Presidente e CEO di PTC, ha affermato: “Siamo molto soddisfatti della nostra efficienza operativa nel secondo trimestre. Le prenotazioni hanno superato la fascia alta del range di riferimento e l'adozione del nostro modello di licenza in abbonamento ha avuto un’accelerazione, con la conseguente crescita delle conversioni dell'assistenza in abbonamento. Anche in tema di IoT continuiamo a guadagnare terreno”. Heppelmann ha poi aggiunto: “Se, da un lato, un incremento degli abbonamenti influisce negativamente su ricavi e guadagni a breve termine, dall'altro siamo convinti che il passaggio a questo modello possa generare, nel lungo termine, un valore aggiunto notevole per i nostri clienti e azionisti. Ancora più importante, il nostro impegno è continuamente rivolto verso il rigore finanziario che da sempre ci contraddistingue e, se considerati su base rettificata mista, sia i ricavi sia l'utile per azione del secondo trimestre del nostro nuovo modello di business hanno superato la fascia alta del nostro range di riferimento”.

Informazioni su PTC
PTC (NASDAQ:PTC) è un fornitore globale di piattaforme tecnologiche e soluzioni in grado di trasformare il modo di creare, gestire e fornire assistenza ai prodotti nell'era dell'Internet of Things (IoT). ThingWorx®, la sua piattaforma tecnologica di ultima generazione, offre agli sviluppatori tutti gli strumenti di cui hanno bisogno per acquisire, analizzare e sfruttare le enormi quantità di dati generati da prodotti e sistemi intelligenti e connessi. Le sue collaudate soluzioni aziendali sono state distribuite in oltre 28.000 aziende in tutto il mondo per generare valore aggiunto sotto forma di prodotti o servizi. Il suo CEO James Heppelmann, considerato un opinion leader in tema di IoT, oltre ad avere ricevuto diversi riconoscimenti in questo ambito, ha collaborato alla redazione della linee guida definitive della Harvard Business Review sull'impatto dell'IoT nelle attività delle aziende.