News

Dalla collaborazione tra PTC e VMware soluzioni IoT potenziate per le aziende

È disponibile una combinazione di soluzioni complementari che consente di accelerare il valore commerciale del Time to IoT

NEEDHAM, Massachusetts, 15 dicembre 2016 –– PTC (NASDAQ: PTC) ha annunciato che VMware entrerà a far parte del programma ThingWorx Ready e che utilizzerà la piattaforma IoT ThingWorx® in sinergia con le proprie soluzioni IoT innovative per creare nuove offerte nel quadro della strategia IoT. Nei programmi di PTC c'è quindi la collaborazione con VMware allo scopo di combinare la grande esperienza di questa azienda nella gestione dei dispositivi e i componenti ThingWorx che permettono agli sviluppatori delle soluzioni IoT di accelerare il time to market e di creare nuovo valore commerciale.

Il programma ThingWorx Ready permette alle aziende coinvolte di creare e offrire prodotti e servizi compatibili con ThingWorx per accelerare lo sviluppo delle soluzioni IoT. VMware combinerà il suo nuovo software dedicato allo IoT, Liota, e le capacità di gestione dei dispositivi con la veloce piattaforma di application enablement e gli strumenti di analisi ThingWorx, creando un'offerta combinata ancora più solida e scalabile per le aziende che stanno lavorando alla creazione di soluzioni IoT per la gestione dei dispositivi connessi. Potendo disporre di un'offerta che combina soluzioni di PTC e VMware, gli sviluppatori di soluzioni IoT possono accelerare lo sviluppo del prodotto e assicurare un time to market più veloce.

“ThingWorx è stata concepita come una piattaforma alla quale le altre aziende possono ambire per creare nuove soluzioni IoT, utilizzandola come base o come strumento di supporto”, ha dichiarato Rob Gremley, President, Technology Platform Group, PTC. “La nostra collaborazione con VMware è un perfetto esempio di come un'azienda con una solida tradizione di offerta tecnologica - in questo caso nel campo della gestione dei dispositivi - sia in grado di rafforzare le proprie competenze in modo innovativo, unendole a ThingWorx”.

“VMware possiede un potenziale notevole nello spazio IoT. Per noi è stato importante poter collaborare con un partner in grado di completare e potenziare le nostre offerte di gestione dei dispositivi di livello enterprise, mentre noi ci concentriamo sul potenziamento della nostra tecnologia di gestione, sul monitoraggio e sulla protezione dei casi d'uso IoT, dalle ubicazioni periferiche al cloud”, ha affermato Bask Iyer, Chief Information Officer e General Manager, IoT, VMware. “Una rapida abilitazione dell'applicazione e strumenti di analisi sono componenti importanti delle nuove offerte connesse che renderemo disponibili ai nostri clienti. Siamo ansiosi di collaborare con aziende come PTC per diffondere queste capacità su larga scala”.

La collaborazione tra PTC e VMware rafforza l'importanza di poter contare su un partner di settore nell'era dell'IoT. Il programma partner ThingWorx riunisce le aziende per affrontare in maniera collaborativa le sfide e raccogliere le opportunità offerte dall'Internet of Things. ThingWorx funge da infrastruttura di piattaforma e da strumento di raccolta dati in grado di consentire alle aziende di creare in maniera efficace soluzioni e offerte su larga scala e su misura per i propri settori e aree di competenza. ThingWorx consente lo sviluppo rapido delle applicazioni correlate alle soluzioni connesse, consentendo ai clienti di ridurre il time to market e di accelerare la generazione di valore dal proprio percorso commerciale.

Informazioni su PTC (NASDAQ: PTC)

PTC dispone della tecnologia Internet of Things più robusta e avanzata al mondo. Nel 1986 abbiamo rivoluzionato il settore della progettazione 3D e nel 1988 siamo stati i primi a lanciare sul mercato il PLM basato su Internet. Oggi, le nostre piattaforme IoT e AR (Augmented Reality) e le nostre soluzioni collaudate leader di settore collegano il mondo fisico a quello digitale, reinventando il modo di creare, far funzionare e fornire assistenza ai prodotti. Con PTC, i produttori globali, i partner e gli sviluppatori che ruotano intorno a loro saranno in grado di sfruttare al meglio tutto il potenziale dell'IoT e potranno essere veramente pionieri dell'innovazione.