News

Con le soluzioni per l’IoT di PTC, i sistemi di monitoraggio strutturale sono più intelligenti e fruibili

Grazie alla piattaforma IoT ThingWorx® di PTC, SmartPatch può proporre un sistema wireless per il monitoraggio remoto di edifici e infrastrutture facile da installare, intelligente e connesso

Agrate Brianza – 28 aprile 2015 – PTC (Nasdaq: PTC) ha annunciato che SmartPatch, start-up che opera presso I3P, l’incubatore del Politecnico di Torino, finanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma Horizon 2020, ha utilizzato, per il suo innovativo sistema di monitoraggio di costruzioni e infrastrutture, la piattaforma IoT ThingWorx® di PTC.

Remote Structural Health Monitoring

La soluzione per applicazioni di Structural Health Monitoring (SHM), sviluppata e brevettata da SmartPatch è wireless, a costo contenuto e semplice da implementare. Essa include un sensore intelligente realizzato in materiali compositi, un lettore/trasmettitore, un gateway, un modem e un servizio di storage e gestione dei dati sul cloud con un’avanzata interfaccia grafica che si avvale, appunto, della tecnologia Thingworx.

Ogni lettore è un’unità wireless ZigBee, che trasmette, attraverso una rete mesh wireless, i dati del sensore a un gateway locale.  Il gateway invia i dati a un cloud server e riceve dallo stesso il comando di configurazione, via satellite o 3G. Il cloud server gestisce anche lo storage permanente dei dati e la visualizzazione sul browser Thingworx.

Il sistema concepito da SmartPatch è espandibile secondo le esigenze dell’utente e può contemplare un numero infinito di sensori: “Più gruppi di sensori possono essere installati e trasmettere ciascuno a un gateway, che s’interfaccia al cloud server attraverso ThingWorx”, spiega Marco Bonvino, uno dei tre fondatori di SmartPatch. “Ogni cluster, ossia ogni gruppo di sensori collegati a un gateway, pubblica autonomamente i dati sul browser, che quindi offre all’utente una visione completa del sistema”.

La soluzione di SmartPatch è molto semplice da applicare, sia su materiali da costruzione sia su strutture esistenti, grazie all’eccellente caratteristica d’adesione secondaria della resina epossidica con cui è realizzato il sensore stesso, completamente statico e facile da installare.  La lettura via Rfid e la trasmissione dei dati in modalità wireless, inoltre, eliminano la necessità del cablaggio che, spesso, rappresenta il punto debole nelle installazioni sul campo di un estensimetro.
Tutti i parametri di correzione e identificazione sono conservati in una memoria permanente, dentro il sensore stesso.

Grazie allo storage dei dati sul cloud e all’interfaccia grafica è possibile monitorare, in tempo reale e in modo dettagliato, lo stato di salute delle strutture. Essendo integrati, in ogni punto di lettura, i sensori sismici, di deformazione, temperatura e inclinazione, si ottiene una rappresentazione a tutto tondo del punto misurato e un ambito ideale per l’interpretazione dei dati raccolti.  

Usando la piattaforma ThingWorx per la rappresentazione dei dati raccolti dal sistema SHM, SmartPatch può offrire agli utenti una GUI potente ed efficace. “Thingworx rappresenta, a nostro avviso, la più completa piattaforma IoT disponibile sul mercato e la sua integrazione nelle soluzioni di progettazione di PTC è l’elemento chiave che consente di offrire una nuova visualizzazione grafica dei dati agli utenti del sistema SHM”, afferma Marco Bonvino.

Thingworx s’interfaccia direttamente con il protocollo MQTT e il database Azure SQL, usati da SmartPatch. “Grazie a Thingworx, l’utente è libero di comporre un’interfaccia dinamica e personalizzata usando la library resa disponibile da Smartpatch”.  

L’integrazione di Thingworx in PTC Creo consente poi di creare una visualizzazione 3D della struttura monitorata, implementando un modello 3D rotante. È possibile anche gestire i Big Data che il sistema SHM sarà in grado di raccogliere e integrarli in qualsiasi infrastruttura IT aziendale.  

Con il sistema SHM di SmartPatch si possono monitorare ponti, tunnel, autostrade, dighe e altri edifici civili e industriali. “Costruttori, società di certificazione, agenzie statali per la sicurezza, così come ingegneri civili e professionisti del settore edile sono potenziali utenti del nostro sistema che, grazie alla tecnologia Thingworx, cambia radicalmente l’approccio ai dati e amplia i suoi campi d’applicazione, includendo tutte le strutture civili”.

Ricca, scalabile, personalizzabile e in 3D, l’interfaccia grafica del sistema SHM di SmartPatch offre all’utente uno strumento user friendly, consegnando al passato la rigidità tipica dei sistemi di monitoraggio industriale.

Informazioni su SmartPatch http://smart-patch.com/
SmartPatch è una startup fondata all’inizio del 2014 da Marco Bonvino, Guido Maisto e Melanie Diziol, che opera all’interno di I3P, incubatore del Politecnico di Torino. Grazie al suo innovativo sistema per lo Structural Health Monitoring di edifici e infrastrutture, SmartPatch ha già ricevuto, oltre al finanziamento europeo Horizon 2020 SME, diversi riconoscimenti: il primo premio alla Start Cup piemontese 2014 e il primo premio di categoria al Premio Nazionale per l’Innovazione 2014. Prime applicazioni del sistema di SmartPatch sono state richieste da importanti operatori nel campo dell’edilizia, delle infrastrutture e delle costruzioni in materiali compositi e i relativi impianti-pilota sono in fase di realizzazione.

Informazioni su ThingWorx, un'attività PTC
ThingWorx™, un'attività PTC (Nasdaq: PTC), è fornitore della prima piattaforma concepita per la creazione ed esecuzione efficiente delle applicazioni nel mondo connesso di oggi. ThingWorx, è la chiave di volta del portafoglio tecnologico IoT (Internet of Things) di PTC e possiede tutte le potenzialità della prima piattaforma IoT completa al mondo, firmata Axeda, con applicazioni di connettività, Device Cloud, logica di business, Big Data, analisi e servizi remoti. Questa esclusiva combinazione mette a disposizione uno stack tecnologico IoT completo che consente alle aziende di connettere in modo sicuro le risorse, creare rapidamente applicazioni e aprire nuove strade per generare valore. Le aziende che stanno già sfruttando questa tecnologia offerta dall'IoT operano nei settori più disparati, come quello manifatturiero, energetico, agricolo, dei trasporti e della pubblica amministrazione.

Informazioni su PTC
PTC (Nasdaq: PMTC) offre alle aziende del settore industriale la possibilità di rendere i propri prodotti e servizi più competitivi nel tempo. Il portafoglio di soluzioni tecnologiche di PTC consente ai clienti di trasformare radicalmente il modo in cui creano, sfruttano e garantiscono l'assistenza ai prodotti, per un mondo sempre più connesso e intelligente. Fondata nel 1985, PTC si avvale di 6.000 collaboratori al servizio di oltre 28.000 clienti di settori industriali globali e in costante evoluzione.